Libreville: la città dei libri. Autori, Case editrici, blogger, spettacoli, mostre. A Cardano al Campo (VA) il 16 e 17 Luglio 2016.
Libreville: la città dei libri

Sezione autori2016

girotto_tedeschi

Rossana Girotto Vive a Sesto Calende (Lago Maggiore) con la sua famiglia, desiderando di stare un po’ a Venezia e un po’ in Irlanda.  Lo scrittore Andrea G. Pinketts l’ha soprannominata La Poetrice.
Vincitrice di diversi concorsi letterari nazionali, scrive favole e racconti alcuni dei quali diventati una performance di tipo teatrale con narrazione, immagini e musica dal vivo.
Alcuni suoi racconti sono inseriti in alcune antologie, pubblicati sulla stampa locale, nazionale ed internazionale; la poesia Calendar e il reportage di viaggio My Ireland sono apparsi sulla rivista Ireland of the welcomes edita dal Bord Failtè (Ente Nazionale del Turismo Irlandese). Suoi articoli e racconti appaiono nella rivista Intentions della Oscar Wilde Society di Londra, di cui è membro.
Nel 2014 ho vinto il Giallo Stresa e il suo racconto Negatité è stato pubblicato sul Giallo Mondadori n.1356.
Nel 2015  sono uscite le antologie Delitti di Lago, legata al Giallo Stresa 2014, con il suo racconto Sepolcri imbiancati ed ExpoNovels con il racconto L’alfabeto del lago.

Dado Tedeschi Dado Tedeschi nasce a Verona nel 1967, è attore, comico, autore e insegnante., in tv si è visto poco (giusto un paio di puntate di “colorado cafè” e “mai dire”) ma i suoi spettacoli (soprattutto “Conati d’amore” e “io e Bridget”) hanno girato tutti i locali e teatri d’Italia con centinaia di repliche. E’ stato autore del Mago Forest e di Flavio Oreglio. Ha formato decine di comici, tra cui Baz e i Turbolenti. Di recente è stato protagonista di una 36 ore di cabaret, in cui per un giorno e mezzo non ha mai lasciato il palco. Non un record ma una bella impresa.

Beware the hares Due lepri libere ed errabonde, girovaghe nella musica tradizionale (e non ) d’Irlanda, Scozia, Bretagna, Inghilterra ed America.
Dopo anni di collaborazione nel Collettivo Musicale Polverfolk, Lila e Duilio decidono di formare insieme un duo acustico di musica folk irlandese, scozzese, bretone ed americana.
Decidono di chiamarsi BEWARE THE HARES (“attenti alle Lepri”) onorando la comune passione per questi animali, il loro spirito di libertà ed indipendenza e la loro anima boschiva. Le loro creazioni originali profumano di terre torbate, di pioggia, di ribellione, di amore e di dolce malinconia; ispirati dalla comune  emotività, Lila e Duilio nel loro concerto trasportano gli spettatori in un viaggio per terre calorose e vitali.

IL READING MUSICALE Rossana Girotto, Dado Tedeschi e Beware the hares presentano un reading musicale accompagnato da aperitivo letterario

In programma a Libreville Domenica 17 Luglio 2016 alle ore 19:00 (Circolo Quarto Stato – Via Vittorio Veneto 1)

 

 

 


Baudino

CHI E’ Mario Baudino, prima di affrontarli in forma narrativa con “Lo sguardo della farfalla”, (Bompiani) si è dedicato ai detective bibliofili nei romanzi di genere con “Ne uccide più la penna” (Rizzoli 2011), ai rifiuti editoriali con “Il Gran rifiuto” (nuova edizione aggiornata Passigli 2009), alle narrazioni esoteriche novecentesche con “Il mito che uccide” (Longanesi 2004). Ha scritto altri romanzi e poesie, si occupa di cultura per il quotidiano “La Stampa”.

IL LIBRO Mario Baudino presenta “Lo sguardo della farfalla”| Bompiani.

In programma a Libreville Domenica 17 Luglio 2016 alle ore 16:30 (Sala Spadolini – Via Torre)


Emilitri

CHI E’ Vive  a Vedano Olona con il marito, due figli e tre cani. Appassionata lettrice da sempre, ha deciso qualche anno fa di raccontarsi qualche storia da sé. Ha vinto la prima edizione del Premio Chiara inediti con la raccolta di racconti “Il conto della serva”, ha pubblicato con Macchione editore “La volta del Bricolla”, “Il testamento della maestra Elma” e  il giallo “L’amore è morto”. Per Sperling & Kupfer  ha pubblicato “La carezza leggera delle primule”.

IL LIBRO Patrizia Emilitri presenta “Come se l’amore potesse bastare”| Sperling & Kupfer.

In programma a Libreville Domenica 17 Luglio 2016 alle ore 15:30 (Sala Spadolini – Via Torre)


Carlo_Greppi

CHI E’ Classe ’82, dottore di ricerca in Studi storici, collabora con Rai Storia – come presentatore, inviato e ospite – ed è membro del Comitato scientifico dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti”. Socio fondatore dell’associazione Deina e presidente dell’associazione Deina Torino, organizza percorsi formativi per studenti nelle storie e nelle memorie del Novecento. Collabora con Doppiozero e con la Scuola Holden. Il suo libro L’ultimo treno. Racconti del viaggio verso il lager (Donzelli 2012) ha vinto il premio “Ettore Gallo”, destinato agli storici esordienti. Da Feltrinelli ha pubblicato l’ebook La nostra Shoah. Italiani, sterminio, memoria (2015), il romanzo per ragazzi Non restare indietro (2016) e il saggio Uomini in grigio. Storie di gente comune nell’Italia della guerra civile (2016).

IL LIBRO Carlo Greppi presenta “Uomini in grigio. Storie di gente comune nell’Italia della guerra civile | Feltrinelli.

In programma a Libreville Domenica 17 Luglio 2016 alle ore 17:30 (Sala Spadolini – Via Torre)

 

 


Ricky_Gianco

CHI E’ Ascoltava il Rock’n'Roll di notte, sotto le stelle, con una radio transoceanica, che era ancora un ragazzino… Ricky Gianco è protagonista e testimone di una lunga stagione musicale che, dall’America all’Inghilterra, è approdata nel nostro Paese, intrecciandosi alla nostra storia. Ricky li ha conosciuti tutti… Ricky ha visto tutto… Ricky sa tutto… Ha fondato il Clan con Celentano, ha scritto brani per Mina, Patty Pravo, Demetrio Stratos, ha cenato in piena Swingin’ London con Brian Jones dei Rolling Stones e un Beatle occhialuto gli ha regalato un cappello da pescatore identico al suo (il celebre “John Lennon Hat”…). Ricky è stato amico di Jeff Porcaro dei Toto con cui ha registrato un LP, è stato rapito da Claudio Villa e ha iniziato a far trillare l’ugola che era ancora un bimbo per colpa di una signora di nome Pinetta Migliavacca…
Per raccontare la sua storia c’è una band, voglia di suonare, chitarre e canzoni. Tante canzoni. Troppe! Blue Suede Shoes o Il cielo in una stanza? Pugni chiusi o From Me To You L’ora dell’amore o Il vento dell’est? Stand By Me o Pietre? E poi, arriva sempre L’ora dei cani sciolti come noi… Impossibile farle tutte in una sera… oppure no?

IL CONCERTO Ricky Gianco presenta il concerto-spettacolo “Musica e Parole” con Ricky Gianco (voce e chitarra) eStefano Covri (chitarre e voce)

In programma a Libreville Sabato 16 Luglio 2016 alle ore 21:30 (Piazza Mazzini)


DiCanio

CHI E’ Nel 2010 ha rinunciato a un posto fisso per realizzare il suo sogno, aprire “Il mio libro” a Milano, oggi una delle librerie indipendenti più conosciute in Italia, anche attraverso iniziative come “il libro sospeso” e gli “incontri al buio” con gli autori per la rassegna Segreta è la notte. L’autrice è molto nota in rete. L’hashtag #librosospeso, una sua idea, ha generato 3 milioni di impression su Twitter solo nella prima settimana.

IL LIBRO Cristina Di Canio presenta “La libreria delle storie sospese | Rizzoli”.

«Tu, lettore che entri in questa piccola libreria, sappi che qualcosa sta per succedere: come Alice, che scopre il suo Paese delle Meraviglie da un passaggio segreto. La Scatola Lilla è l’incantesimo.» – Marco Missiroli

In programma a Libreville Sabato 16 Luglio 2016 alle ore 16:30 (Sala Spadolini – Via Torre)


Lucato

CHI E’  Vive e lavora in provincia di Varese. Bibliotecaria, giornalista pubblicista, firma la rubrica “Accadde 100 anni fa” sul quotidiano “La Prealpina”. È autrice di diversi saggi di storia locale, fra cui “Processi per stupro”, “Contrabbandiere mi voglio fare”, “Varese tra Expo e Belle Époque” e dei romanzi gialli “Saluti da Lugano” (Pietro Macchione Editore, 2015) e “La Donna Sapiente e il delitto della decima Cappella” (Pietro Macchione Editore, 2016)

IL LIBRO Roberta Lucato presenta “Saluti da Lugano | Macchione Editore”.

In programma a Libreville Sabato 16 Luglio 2016 alle ore 17:30 (Sala Spadolini, Via Torre)


Tagliaretti

CHI E’ Insegnante e assistente sociale. Ha svolto attività di volontariato per conto di ONG e di Fondazioni italiane, approfondendo i temi della solidarietà internazionale e promuovendo incontri di sensibilizzazione con altre agenzie di volontariato locale anche attraverso pubblicazioni.
Fondatrice e presidente del Centro Antiviolenza “Filo Rosa Auser”. Ha pubblicato il libro “A piedi scalzi, sambando la vita” Diario di viaggio alla scoperta del Brasile, edito da Tecnografica Varese s.r.l., 2002.

IL LIBRO Annamaria Tagliaretti presenta “Il Treno sta per arrivare”.

In programma a Libreville Sabato 16 Luglio 2016 alle ore 20:30 (Sala Spadolini, Via Torre)